Home

Buon anno!!! Siamo da poco entrati nell’anno cinese del serpente!
L’anno del serpente nero d’acqua sarà per molti l’anno dei progetti e della rinascita. Sarà un anno che richiede maggiore prudenza perché sarà possibile scontrarsi con ostacoli invisibili che aspettano sotterranei. Non bisognerà quindi agire di impulso e si dovrà collaborare con gli altri senza adagiarsi in alcun modo, ma applicandosi sempre direttamente.
Per i vietnamiti, l’anno del serpente è caratterizzato da prosperità e concentrato sull’amore e tutto ciò che l’amore comporta.

Henri Rousseau - "L'incantatrice di serpenti" (1907) Musée d'Orsay, Parigi.

Henri Rousseau – “L’incantatrice di serpenti” (1907) Musée d’Orsay, Parigi.

Per festeggiare l’inizio anno, l’“Incantatrice di serpenti” Di Henri Rousseau (Laval, 21 maggio 1844 – Parigi, 2 settembre 1910) è l’opera più adatta perché nel suo lussureggiante esotismo e nella sua semplicità infantile è in grado di evocare quella prosperità attraente ma anche pericolosa tipica dell’anno del serpente nero d’acqua.

Il Doganiere Henri Rousseau è così soprannominato perché, prima di divenire un pittore, lavorava come gabelliere nell’ufficio comunale del dazio di Parigi. Dopo i complicati anni della gioventù, passati nelle fila dell’esercito per evitare la casa di correzione in seguito ad un furto, si interessò sempre più all’arte ed iniziò a frequentare il Louvre e copiare, da autodidatta, le opere dei più grandi artisti.
Nel 1891, inizia la produzione di tele a soggetto esotico su influenza delle vedute brasiliane di Frans Post e il crescente interesse per la natura incontaminata dall’uomo. Le sue opere esotiche sono caratterizzate da vegetazione straordinaria, frutto della fantasia, con visioni ed atmosfere da fiaba popolare. Lo stile è infantile e lineare con forti contorni e campiture di colore.
Ritenuto di scarso talento, si trovò spesso oppresso dai debiti. La sua pittura, in realtà, si rivelò di importanza significativa per l’avanguardia francese: il pittore “ingenuo e incolto” è elogiato per la capacità nell’uso del colore e per la sua primitiva volontà di ritorno alle origini.

Outfit Rousseau

Outfit Rousseau

Peplum Top:  Forever New Becky peplum top
€54 (70 AUD) – forevernew.com.au

Gonna: WOLFORD Snake and Lace Skirt
€150 ($200) – marissacollections.com

Scarpe: Giuseppe Zanotti Metallic Snake-Print Ankle-Wrap Pump
€745 ($995) – bergdorfgoodman.com

Purse: Stella McCartney Neon Trim Faux Snake Skin Flap Purse
€350 (£295) – liberty.co.uk

Anello: Sterling Silver White Mother Of Pearl Leaf Ring
€19 ($25) – target.com

Collana: FOREVER 21 Colorblocked Snake Chain Necklace
€9,57 ($13) – forever21.com

Ombretti:  Pierre René Single Eyeshadow
€7,03 (£5.95) – nelly.com

Eyeliner: Noir Cosmetics Lifeline Liquid True Black Eyeliner
€13 ($18) – beautybar.com

Smalto: SEPHORA by OPI Nail Colour
€7,10 ($9.50) – sephora.com

Annunci

One thought on “L’anno dell’Incantatrice di Serpenti

  1. Pingback: La Cavallerizza di Botero | Vestiti d'Arte

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...