Home
Tamara de Łempicka - Ragazza in verde (1932 circa)

Tamara de Łempicka – Ragazza in verde (1932 circa)

Tamara de Łempicka, pseudonimo di Tamara Rosalia Gurwik-Górska (Varsavia, 16 maggio 1898 – Cuernavaca, 18 marzo 1980), è una pittrice polacca riconosciuta ormai da anni quale artista-simbolo dei “folli” anni Venti e Trenta.
A nove anni di età, compì un viaggio in Italia accompagnata dalla nonna e lì, dopo avere visitato alcune delle maggiori città d’arte italiane ed essersi spostata in Francia, Tamara imparò le basi della pittura. Trasferitasi in Russia, la dovette presto abbandonare a causa della situazione politica instabile e, raggiunta col marito la Francia nel 1920, iniziò a studiare pittura all’Académie de la Grande Chaumiere e alla Académie Ranson con maestri del calibro di Maurice Denis e André Lhote. In questi anni Tamara sviluppò il suo personale stile, influenzato dall’Art Déco ma ricco di componenti originali.
“Avevo un principio: non copiare mai. Crea uno stile nuovo, colori chiari, luminosi; scopri l’eleganza nascosta nei tuoi modelli” e così effettivamente fece: la sua pittura attenta e curata unisce al ritratto la deformazione decorativa, con un gusto per le linee e le forme semplici, un disegno netto e una pittura liscia. Nei suoi dipinti è introdotta inoltre la modernità: la donna ritratta è sempre una donna emancipata, libera, indipendente e trasgressiva.

L’opera “Ragazza in verde” fu esposta per la prima volta al Salon des Indépendants del 1932, insieme al dipinto “Adamo ed Eva”, ed esemplifica perfettamente lo stile e gli interessi della pittrice. Fu acquistata nello stesso anno dal governo francese e sistemata al Museée du Jeu de Paume.
Una donna affascinante è vestita da un leggero abito verde che mette elegantemente in risalto le sue forme, in uno strano connubio di erotismo e seduzione con l’artificialità e lo schematismo della decorazione. I boccoli, i guanti e il grande cappello a falda larga ripropongono la moda femminile in voga negli anni Venti e Trenta, ciò nonostante, l’outfit che ho giocato ad affiancare all’opera non riprende i modelli di allora e, anzi, richiama quello stile vintage anni Settanta tanto presente quest’anno. La borsa e gli stivali di JIL SANDER sono stati scelti per quell’attenzione alla linea e alla forma nette che entrambe le artiste condividono.

Outfit Ragazza in verde

Outfit Ragazza in verde

Abito: Vionnet Cady pleated drape dress
€1.005 €400 (£350) – matchesfashion.com

Stivali: JIL SANDER White Leather Boots
€895 (£780) – stylebop.com

Borsa: JIL SANDER Half sheer bag
€490 €245 (£213) – farfetch.com

Orecchini: Miss Selfridge Gold Edge Triangle Studs
€7,46 (£6.50) – missselfridge.com

Anello: Miss Selfridge Triangle Enamel Ring
€7,46 (£6.50) – missselfridge.com

Bracciale: MAISON MARTIN MARGIELA oversize cuff
€570 (£498) – farfetch.com

Rossetto: Maybelline Colour Sensational Lipstick 530 Fatal Red
chemistdirect.co.uk

Cipria: PRESCRIPTIVES Virtual Matte Pressed Powder – Level 1 u/b | All Cosmeti…
allcosmeticswholesale.com

Ombretti: Right Now Burberry Complete Eye Palette In Mocha
makeupmole.com

Annunci

2 thoughts on “Ragazza in verde

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...